lunedì 13 febbraio 2017

Taralli al vino semintegrali velocissimi



Ingredienti:
  • 125 gr di farina integrale Orsili 
  • 125 gr di farina 0 Orsili
  • 90 ml di vino bianco tiepido
  • 75 ml di olio extravergine d'oliva
  • la punta di un coltello di lievito istantaneo bio S.Martino
  • 6 gr di semi di lino scuri
  • 6 gr di semi di sesamo
Ho trovato questa ricetta sul blog di Daniela, e mi è piaciuta tantissimo perché salta il passaggio dei taralli in acqua prima della cottura, ho apportato alcune modifiche alla sua ricetta perché ho aggiunto i semi e al posto del bicarbonato ho messo il lievito istantaneo che contiene cremor tartaro. Ricetta semplicissima, in una ciotola unire tutti gli ingredienti e mescolare prima con una forchetta poi con le mani rovesciando l'impasto sulla spianatoia e continuando a lavorarlo finché non si sarà formata una bella palla d'impasto liscia. Ora ricavare dei bastoncini con dei pezzetti d'impasto la lunghezza dipende da voi, da come volete grandi i taralli, unire le estremità con una leggera pressione per formare una ciambellina, appoggiarla sulla carta da forno e continuare fino ad esaurimento impasto, potete tranquillamente metterle vicine sulla leccarda. Infornare in forno già caldo per 15/20 minuti a 200°, lasciarli raffreddare su una gratella e conservarli in una scatola ermetica. Sono davvero buonissimi e potete sbizzarrirvi con gli ingredienti per creare tante varianti.Li ho serviti in una vaschetta Ecoshopping.




lunedì 6 febbraio 2017

Arancine di riso con piselli (senza carne)



Ingredienti (x 8 pz grandi o 16 pz più piccoli):
  • 140 gr di riso Arborio
  • 1 dado vegetale
  • 1 pugno di piselli 
  • scalogno
  • basilico 
  • pochissimo vino bianco
  • olio extravergine d'oliva
  • un bicchiere di passata di pomodoro
  • una noce di burro
  • 1 uovo (da dividere in due parti una volta sbattuto)
  • parmigiano reggiano (a piacere)
  • 8 o 16 cubetti di provola o scamorza
  • pangrattato 
  • olio di semi per cuocere
Qui potete trovare la versione cotta al forno con la carne. In una padella far soffriggere con un goccio d'olio lo scalogno tagliato finemente, aggiungere il piselli, far cuocere qualche minuto poi aggiungere il riso farlo tostare il riso, sfumare con il vino e una volta evaporato aggiungere la passata, il dado, l'acqua, il basilico e ho lasciar cuocere finchè non si è assorbita tutta l'acqua, assaggiare e se occorre aggiungere altra acqua, altrimenti spegnere il fuoco (il risotto dev'essere bello compatto), aggiungere il burro e mescolare per bene, versarlo su un piatto bello capiente in modo da poterlo stendere per farlo raffreddare più velocemente. Una volta raffreddato completamente, aggiungere il parmigiano e metà uovo, mescolare per far amalgamare gli ingredienti. Aiutandosi con le manni e che un cucchiaio dividere in parti più o meno uguali, inserire al centro della pallina un pezzetto di provola, richiudere su se stesso e formare una pallina che andrà passata prima nell'uovo poi nel pangrattato. Una volta pronte le arancine (che sono di forma arrotondata e non a piramide perchè non contengono carne) in una padella scaldare un pò d'olio (io non ne metto mai tanto, per non friggere ad immersione, tanto si dorano comunque) e cuocere le arancine da ogni lato. Le ho servite su un piatto in foglia di palma EcoBioShopping


lunedì 30 gennaio 2017

Crostata alle mele (senza uova e senza burro)



Ingredienti per la frolla (diam.28 cm):
  • 300 gr di farina bio Arifa Ruggeri
  • 45 ml di olio di semi
  • 45 ml di olio extravergine d'oliva
  • 150 gr di zucchero 
  • mezza bustina di lievito per dolci antica ricetta S.Martino
  • 74 ml di acqua
  • scorza di un limone
Ingredienti per la farcia:
  • 50 gr di zucchero
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 4 mele piccole
  • 100 gr di uvetta sultanina
  • 40 gr di gocce di cioccolato fondente S.Martino
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 dito di amaretto
  • una tazza d'acqua tiepida
Prima di tutto preparare la frolla. In una ciotola mescolare l’acqua, i due oli, lo zucchero, il lievito, la farina, la scorza grattugiata del limone e lavorare prima con una forchetta poi con le mani fino ad ottenere un impasto morbido ma ben omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare in frigorifero per 30 minuti. Nel frattempo preparare la farcia. Per prima cosa ammollare l'uvetta nella tazza con l'acqua, aggiungere l'amaretto, mescolare e lasciare riposare il tempo di preparare gli altri ingredienti. Prendere una ciotola capiente, sbucciare le mele, tagliarle in 4 parti e affettarle con la mandolina, così saranno belle sottili, aggiungere lo zucchero e mescolare per bene,poi aggiungere, le gocce di cioccolato, la vanillina, l'uvetta strizzata e il pangrattato, mescolare finchè il tutto sarà bene amalgamato. Accendere il forno a 180°. Tirare fuori l’impasto dal frigorifero, dividerlo in due parti (una grande per la base, una più piccola per la superficie) stendere la parte d'impasto per la base tra due fogli di carta da forno e posizionarla nella teglia ricoperta con la carta da forno. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta, riempire con le mele, ora se volete potete formare la classica griglia della crostata oppure potete fare come me e mettere l'impasto nello schiaccia patate e schiacciare direttamente l'impasto sulla torta cercando di coprire tutta la superficie (se vi rimangono dei buchetti non vi preoccupate perchè durante la cottura si copriranno) infornare per 35/40 minuti a 180°. Lasciare raffreddare prima di sformare. Qui trovate la video ricetta per la frolla.

domenica 29 gennaio 2017

Biscotti integrali con prugne secche



Ingredienti (x 20 biscotti):
  • 250 gr di farina Tipo 1 Ruggeri 
  • 1 uovo
  • 150 gr di prugne secche MonteRé
  • 150 gr di zucchero
  • 1 bustina di lievito per dolci Antica Ricetta San Martino
  • 25 gr di burro
  • 20 ml di latte
  • 1 bustina di vanillina 
Ammorbidire il burro a temperatura ambiente e mescolarlo con l'impastatrice insieme allo zucchero, l'uovo, il latte e la vanillina. Aggiungere la farina e il lievito, e le prugne tagliate a pezzettini. Infarinarsi le mani prendere dei pezzetti d'impasto (grandi appena più di una noce, o come preferite) formare una pallina e poi schiacciarla con le mani sulla leccarda in modo da appiattirla un pò continuare così fino ad esaurimento impasto, mi raccomando posizionare i biscotti con un pò di distanza l'uno dall'altro. Infornare in forno già caldo a 180° per 30/40 minuti dovranno essere belli dorati, farli raffreddare prima di mangiarli. Fuori saranno belli croccanti mentre l'interno sarà morbido e profumato.


mercoledì 25 gennaio 2017

Pizza semintegrale istantanea



 Ingredienti:
  • 250 gr di preparato per pizza tipo 2 istantanea Ruggeri
  • 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 170 ml di acqua tiepida
Diciamo che questa non è una vera e propria ricetta ma vi spiego come ho utilizzato il preparato per pizza e come mi sono trovata. In una ciotola versare tutti gli ingredienti e mescolare energicamente per qualche minuto con una forchett, poi rovesciare l'impasto sulla spianatoia "spolverata" di altro preparato (giusto una spolverata per non farla appiccicare perchè l'impasto è molto morbido) rigirare l'impasto come se doveste impanarlo, finchè non sarà più appiccicoso. Stendere l'impasto su una teglia ricoperta con carta da forno precedentemente oliata. Condire a piacere e mettere il formaggio qualche minutoprima della fine della cottura. Infornare a 220° per 20 minuti circa,sopra rimarrà bella morbida mentre il fono sarà bello croccante e dorato (se la volete croccante anche sopra vi basterà mettere il grill per qualche minuto). Allora devo dire che mi è capitato di fare pizze all'ultimo minuto e di dover utilizzare farine autolievitanti o bustine di lievito istantaneo ma devo essere sincera questa le batte tutte, l'impasto è profumatissimo, sembra una pizza comprata al forno, si crea un'alveolatura incredibile come se avesse lievitato molto tempo (mentre con altri prodotti stantanei non succede e tende a rimanere un po' ammassata) e poi è leggerissima, non sembra nemmeno di averla mangiata. Bisognerebbe averne sempre una scorta in casa per le "urgenze".



martedì 24 gennaio 2017

Ratatouille velocissima su gallette di grano saraceno



Ingredienti:
  • 2 zucchine
  • 2 carote
  • 1 peperone giallo
  • 1 pomodoro tondo
  • 2 scalogno
  • 1 bicchiere di passata di pomodoro Pomì L+
  • mezzo bicchiere d'acqua
  • paprika affumicata 
  • sale
  • olio extravergine d'oliva
  • peperoncino
  • basilico
 Avevo già postato una ricetta di ratatouille ma diciamo che era più elaborata perchè ho cercato di fare quella del cartone animato Ratatouille che adoro. Questa invece dicaimo che è la versione più sbrigativa. Tra gli ingredienti non ho messo la melanzana perchè non l'avevo in casa ma voi potete tranquillamente metterla. Per prima cosa pulire e tagliare tutte le verdure, le zucchine e le carote tagliarle a fettine sottili con la mandolina, il peperone a pezzetti piccoli. In una padella capiente, versare un goccio d'olio, lo scalogno tagliato fine fine e farlo appassire, poi aggiungere tutte le verdure, le zucchine, i peperoni, le carote, il pomodoro tagliato a pezzetti. Coprire con il coperchio (io ho utilizzato il coperchio magico MagicCooker) per cinque minuti, poi scoprire, mescolare con un cucchiaio di legno, aggiungere il mezzo bicchiere d'acqua e il bicchiere di passata di pomodoro, chiudere col coperchio e continuare a cuocere finchè tutta l'acqua non si sarà assorbita, salare, insaporire con paprika e peperoncino elasciare intipide un pò. Io l'ho servita sulle gallette di grano saraceno con delle mini gallette di mais al rosmarino per profumare ancora di più il piatto, questa può essere anche una buona idea per un antipasto.

giovedì 19 gennaio 2017

Focaccia integrale con noci e gorgonzola

 
Ingredienti per 2 focacce rotonde (diam.20 cm):
  • 250 gr di farina integrale Orsili
  • 12 gr di lievito di birra
  • 175 ml di acqua
  •  mezzo cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino raso di miele
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
Ingredienti per farcire:
  • gherigli di noci
  • gorgonzola
Invece di fare la classica focaccia grande come la leccarda, ho pensato di realizzare due focacce rotonde. Mettere tutti gli ingredienti nell'impastatrice e impastare per bene con il gancio K (quello ad uncino) finché non sarà ben incordato l'impasto, ovvero si staccherà dalle pareti e le lascerà belle pulite, rovesciare sulla spianatoia infarinata, lavorarlo ancora un po', formare una palla e farlo lievitare a campana per 2 ore. Dividere l'impasto in due palline e stenderle con le mani unte formando un cerchio di diametro 20 cm e alto 1 cm, appoggiarli sulla leccarda ricoperta con carta forno e far riposare 30 minuti. a metà lievitazione iniziare a scaldare il forno a 200°, guarnire la superficie delle focacce con pezzetti di gorgonzola e gherigli di noci, stando attenti a non scoppiare le bolle d'aria che si saranno formate e infornare per 20/30, devono essere belle colorite.