mercoledì 22 marzo 2017

Mini camille semintegrali - Tortine alle carote semintegrali (senza burro)



Ingredienti (8 semisfere + 4 muffin):
  • 150 gr di carote (peso delle carote già sbucciate)
  • 1 uovo
  • 40 ml di olio di semi
  • 100 gr di zucchero a velo vanigliato (se non lo avete vanigliato aggiungere un pò di vanillina)
  • 100 gr di farina tipo 2 macinata a pietra Molino Petrucci
  • mezza bustina di lievito antica ricetta S.Martino
  • 50 gr di mandorle pelate
  • 50 ml di spremuta d'arancio
  • scorza di mezza arancia 
Sbucciare le carote, tagliarle a pezzi grossolanamente metterle nel mixer e tritarle per bene, poi aggiungere la mandorle e tritarle bene, infine aggiungere l'olio, il succo d'arancia e continuare a frullare finchè non otterrete una crema. Con la planetaria montare l'uovo con lo zucchero a velo, poi aggiungere la farina, la scorza grattugiata dell'arancia il mix di carote e mandorle preparato in precedenza e infine il lievito, continuare a lavorare con la planetaria finchè non avrete ottenuto un composto omogeneo. Per dare la forma alle tortine come le originali, ho utilizzato un stampo in silicone HappyFlex con 8 semisfere diam.6 cm ma se voi non l'avete potete comunque utilizzare gli stampini per muffin. Versare l'impasto nelle semisfere ricordando di non riempirlo fino al bordo (lasciare un pò di spazio, serve anche per non far formare la cupoletta) . Informare a 180° per circa 25 minuti. Una volta sfornati se vedete che sulle semisfere ci sarà venuta la cupoletta vi basterà coprire lo stampo con la pellicola trasparente e lasciarle raffreddare così (io non ne ho avuto bisogno, però prima di sformarle dovete lasciarle raffreddare per bene). Sono buonissime, una tira l'altra.

 


Torta di mele con sciroppo d'acero (senza uova,senza latte e senza burro)


Ingredienti (diam.24 cm):
  • 240 gr di farina tipo 2 bio Ariani
  • 84 ml di succo d'arancia
  • 84 ml d'acqua
  • 80 ml d'olio di semi
  • 120 ml di sciroppo d'acero Maple Farm
  • 2 mele
  • mezza bustina di lievito antica ricetta S.Martino
Per prima cosa preparare le mele, sbucciandole e tagliandole a fettine fini fini con la mandolina. In una ciotola mescolare i liquidi mentre in un'altra le polvere poi unire i due composti mescolare per bene (io ho utilizzato la planetaria) poi aggiungere le mele e mescolare delicatamente con un cucchiaio di legno. Foderare lo stampo con carta da forno, io non ne ho avuto bisogno perché ho utilizzato uno stampo da ciambella in silicone HappyFlex, versare il composto nella tortiera, sbatterla delicatamente sul ripiano in modo che si distribuisca per bene nello stampo poi infornare in forno già caldo a 180° per 30/40 minuti, per verificare la cottura fare sempre la prova dello stecchino. Sfornare, lasciare raffreddare per bene poi sformare capovolgendo la torta (perché nel mio caso lo stampo era lavorato) cospargere di zucchero a velo (che io non avevo). L'interno di questa torta rimane umido per via delle mele tagliate fini fini.






martedì 21 marzo 2017

Mini plumcake salati alle verdure



Ingredienti (12 pz):
  • 150 gr di farina tipo 2 macinata a pietra Petrucci
  • 30 gr di formaggio piave grattugiato Lattebusch
  • mezza bustina di lievito bio istantaneo per torte salate S.martino
  • 120 ml di latte
  • 1 uovo
  • 50 ml di olio di semi
  • 200 gr di verdure (zucchina, carota, scalogno , patata pesate già pulite)
  • 80 gr di provola affumicata a cubetti
  • sale
  • pepe
Ho trovato questa ricetta sul blog di Flavia. Per prima cosa tagliare le verdure a cubetti e cuocerle a vapore per circa 20 minuti e farle raffreddare, poi tagliarle ancora un pò grossolanamente. In una ciotola mescolare il latte, l'olio e l'uovo, in un'altra ciotola invece mescolare le polveri, quindi farina, lievito, formaggio grattugiato, il sale e il pepe, unire le due ciotole poi aggiungere le verdure e la provola mescolare per bene per far amalgamare le verdure all'impasto, versare l'impasto negli stampi che si è deciso di utilizzare io ho optato per dei rettangoli HappyFlex in modo da ottenere dei plumcake e non i soliti muffin. Scaldare il forno poi infornare a 180° per 20/30 minuti. Far intiepidire e sformare, sono buonissimi anche freddi.



lunedì 20 marzo 2017

Pizza bianca con insalata e patate



Ingredienti (x 2 strie sottili):
  • 65 gr di farina bio Arifa Ruggeri
  • 60 gr di farina di segale Ruggeri
  • 12 gr di lievito madre attivo con germe di grano Ruggeri
  • 42 ml di latte
  • 37 ml di acqua
  • 3 gr di sale
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva bio Agridè
  • 3 gr di malto tostato attivo Ruggeri  
Ingredienti per farcire:
  • 2 patate medio grandi cotte in padella
  • olio extravergine d'oliva bio Agridè
  • paprika affumicata La Chinata
  • 16 cubetti formaggio piave Lattebusche
  • semi di sesamo
  • mezza insalata iceberg
  • 4 carote
  • 1 cucchiaio di maionese
  • sale
  • aceto di mele 
In una ciotola mescolare le farine e il lievito madre, il malto, aggiungere il latte, l'acqua, l'olio e il sale, impastare prima con la forchetta, poi rovesciare l'impasto sulla spianatoia infarinata e lavorarlo con le mani fino ad ottenere un bell'impasto liscio ed omogeneo, dividerlo in due parti uguali, formare due palline e metterle sulla leccarda infarinata, infarinarle, coprirle con la pellicola trasparente e un canovaccio e lasciare lievitare per 3 ore, riprendere le palline, sgonfiarle e rimpastarle, rimetterle sulla leccarda, infarinarle, ricoprile con con la pellicola e il canovaccio e mettere a lievitare per altre 3 ore. Nel frattempo potete preparare l'insalata tagliando l'iceberg e le carote a julienne e condirle con sale, aceto, un cucchiaio di maionese, poi mescolare per bene chiudere la ciotola con la pellicola e metterla in frigo fino al momento dell'utilizzo. Cuocere le patate tagliate a cubetti con un pò di olio extravergine, a cottura ultimata salare e aggiungere la paprika. Trascorso il tempo, prendere una palla e stenderla come fanno in pizzeria, ovvero con le MANI, mi raccomando, non usate il mattarello perchè il risultato è diverso, stesa con le mani viene tutta un'altra cosa. Una volta steso l'impasto della stessa grandezza delle palette del pizza express, infarinarle, appoggiarci sopra l'impasto e ora dovremo fare il buco al centro, quindi premere al centro un piattino da caffè con un coltello affilato tagliare incidere 8 triangolini (nel cerchio piccolo) posizionare il formaggio alla base dei triangoli, per poi ricoprirli utilizzando gli stessi (guardando la foto capirete meglio, è più facile a farsi che a dirsi), spennellare con un pò d'olio e cospargere con i semi di sesamo, infornarla nel pizza express e cuocerla per 3 minuti controllare ogni tanto che non si colori troppo. Io di solito scaldo il fornetto vuoto sul 2 ½ per 10 minuti poi trascorso il tempo inforno sul 3. Con l'utilizzo del lievito naturale si sentirà un super profumino in casa che sembrerà di essere in pizzeria! Appena sfornate le pizze bianche farcirle con l'insalata su tutta la superficie e riempire il buco centrale con le patate.



venerdì 17 marzo 2017

Mini cestini di pane



Ingredienti (x 4 pz diam. 10 cm):
  • 125 gr di farina di tritordeumUniqua verde
  • 45 ml di vino bianco tiepido
  • 37 ml di olio extravergine d'oliva bio Agridè
  • la punta di un coltello di lievito istantaneo bio S.Martino
  • 3 gr di semi di lino scuri
  • 3 gr di semi di sesamo
Ingredienti per l'insalata:
  • insalata iceberg
  • carote
  • olio extravergine d'oliva bio Agridè
  • aceto di mele
  • sale
  • 1 conf. da 24 gr di Grocksì classico
La farina di tritordeum nasce dalla combinazione di un grano duro (Triticum durum) con un tipo di orzo selvatico (Hordeum chilense) proveniente dal Cile e dall’Argentina. Ricetta semplicissima, in una ciotola unire tutti gli ingredienti e mescolare prima con una forchetta poi con le mani rovesciando l'impasto sulla spianatoia e continuando a lavorarlo finché non si sarà formata una bella palla d'impasto liscia. Stendere l'impasto non troppo sottile con il mattarello, prendere gli stampini rotondi per le crostatine, infarinarli, e con lo stesso stampino ritagliare l'impasto, modellarlo bene all'interno con le mani poi bucherellarlo tutto (anche sui bordi) con i rebbi della forchetta. Infornare in forno già caldo a 200° per 15/20 minuti, prima di sformarli lasciarli raffreddare per bene. Nel frattempo preparare l'insalata tagliando le carote e l'insalata a julienne, poi condirla con olio, sale, aceto e infine aggiungere i Grocksì che non sono altro che uno snack 100% formaggio cotto al forno. Sformare i cestini di pane e farcirli con l'insalata.


giovedì 9 marzo 2017

Piadina integrale al vino velocissima (senza lievito)



Ingredienti (x 4pz):
  • 300 gr di farina integrale Orsili
  • 80 ml di acqua
  • 50 ml di olio di semi
  • 40 ml di vino bianco
  • 5 gr di sale
  • 12 gr di semi di girasole
  • 6 gr di semi di lino scuri
  • 6 gr di semi di sesamo
Ingredienti per la farcia:
  • ketchup piccante
  •  verdure grigliate
    Per prima cosa prepariamo le piadine che sono velocissime. In una ciotola impastare tutti gli ingredienti, rovesciare sulla spianatoia finchè non si formerà una bella palla d'impasto liscia, dividerla in 4 parti uguali (io solitamente le peso), formare delle palline , cospargerle con la farina e coprirle con la pellicola trasparente e un canovaccio. Ora potete lasciarle riposare semplicemente 10 minuti oppure finchè vi occorreranno. Nel frattempo prepariamo la farcia, io ho semplicemente grigliato tantissime verdure (zucchine, peperone, cipolla, patate). Quando la farcia sarà pronta metterla in un piatto e farla raffreddare, nel frattempo stendiamo le piadine con il mattarello, io solitamente le stendo grandi quanto il testo in ghisa quindi circa 28 cm, cuocerle bene da entrambi i lati poi man mano che si cuociono metterle una sopra l'altra in un canovaccio e arrotolarle su se stesse in modo che quando le andremo a farcire e arrotolare non si romperanno. Distribuire su tutta la piadina una generosa quantità di verdure e chiudere in modo da non farla fuoriuscire mentre mangiate, quindi piegate verso l'interno "l'ala" in basso che è verso di voi  e poi le due "ali"laterali arrotolandola su se stessa, dovete formare una confezione insomma, è più facile a farsi che a dirsi (più o meno come si fa con gli involtini primavera, per intenderci il fondo della piadina dev'essere chiuso così non esce nulla). Se ve ne rimangono di farcite potete tranquillamente avvolgerle nell'alluminio e conservarle in frigo per il giorno dopo, sono buonissime.


    giovedì 2 marzo 2017

    Biscotti con prugne secche o biscotti di Garbibaldi modificati (senza uova e senza burro)



    Ingredienti (x circa 32 biscotti):
    • 100 gr di farina biologica 0 per frolla Ariani
    • 150 gr di prugne secche Monterè (peso senza il nocciolo)
    • 20 ml di olio di semi
    • 1 cucchiaio di zucchero + altro per cospargere
    • 1 cucchiaino di lievito antica ricetta S.Martino
    • 50 ml di latte
    • un pizzico di sale
    Ho trovato questa ricetta sul blog di Daniela e come al mio solito ho apportato alcune modifiche. Al posto dell'uvetta ho messo le prugne secche ma se voi preferite la ricetta originale potete mettere la stessa quantità di uvetta (ricordandovi prima di ammollarla) e seguire lo stesso procedimento. Mettere le prugne denocciolate all'interno del frullatore e frullarle per ridurle in piccoli pezzi si formerà una sorta di marmellata tenerla da parte e preparare l'impasto. In una ciotola versare la farina, l'olio, lo zucchero, il pizzico di sale,il lievito e infine il latte, mescolare velocemente con una forchetta, poi rovesciare sulla spianatoi leggermente infarinata e lavorare per formare una palla. Infarinare l'impasto da entrambi i lati, metterlo tra due fogli di carta da forno e stenderlo con il mattarello formando un rettangolo il più sottile possibile. Stendere le prugne frullate su metà impasto (metà del lato lungo) ricoprire con l'altra metà, ricoprire con il foglio di carta da forno e dargli una leggere pressata con il mattarello, cospargere con lo zucchero e ora con un coltello affilato o con una taglia pasta dentato tagliare tanti rettangolini i miei credo che fossero 3x2 non li ho fatti molto grandi. Appoggiarli delicatamente sulla leccarda ricoperta con la carta da forno e cuocerli a 180° per 10/15 minuti devono essere dorati in superficie. Farli raffreddare. Sono buonissimi e profumatissimi, fuori sono scrocchierelli mentre l'interno è morbidissimo. Non vi so dire il tempo di conservazione perchè a casa mia non sono mai avanzati 😋 ma credo si possano conservare in una scatola di latta come tutti i biscotti, l'unica cosa che avendo l'interno morbido e umido possano perdere un pò di croccantezza.