martedì 30 aprile 2013

Focaccia farcita velocissima


Ingredienti per l'impasto:
  • 400 gr di farina 00 Molino Peila
  • 100 gr di farina di riso Molino Peila
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 6 cucchiai d'olio extravergine d'oliva
  • 280 ml di acqua fredda
  • 1 bistina di lievito istantaneo Pizzaiolo Pane angeli
Ingredienti per la farcia:
  • 200 gr di pancetta affumicata a cubetti
  • 130 gr di broccoli (cotti a vapore)
  • 2 sottilette
  • fiocchi di sale gusto affumicato Falksalt
  • olio extravergine d'oliva per la superficie
Per prima cosa cuocere il broccolo a vapore, poi tagliarlo a pezzetti e farlo raffreddare, cuocere la pancetta in una padella antiaderente senza l'aggiunta di grassi e poi lasciarla raffraddare il tempo di fare l'impasto poi mescolarla assieme ai broccoli. Nella ciotola dell'impastatrice, mettere tutti gli ingredienti in polvere e mescolare, poi aggiungere i liquidi e impastare con in gancio K (quello ad uncino) finchè l'impasto non si sarà incordato e staccato per bene dalle pareti, rovesciarlo sulla spianatoia infarinata e lavoralo un pò con le mani, (a questo punto accendete il forno a 200°) dividere l'impasto in due parti più o meno uguali e stenderlo con le mani unte sulla leccarda ricoperta di carta da forno, dandogli all'incirca una forma arrotondata,  guarnire tutta la superficie con la pancetta e i broccoli e le sottilette spezzettate lasciando un pò di bordo per poi sigillare, chiudere con l'altra metà di impasto. Ungere tutta la superficie con l'olio e cospargere con il sale affumicato. Infornare sempre a 200° e cuocere per 30 minuti. Farla raffreddare per almeno una decina di minuti su una grata. Buonissima, calda, tiepida, fredda il giorno dopo e addirittura riscaldata e tagliata a cubettini per un aperitivo. Si può portare benissimo anche ad un pic nic.





Con questa ricetta partecipo al contest "Sapori di primavera" del Molino Peila



lunedì 29 aprile 2013

Pasta aglio, olio e peperoncino alla calabrese


Ingredienti:
  • 180 gr di spaghetti
  • 100 gr di pangrattato
  • 30 gr di grana grattugiato
  • 3 alici in salsa piccante Rizzoli Emanuelli + un po' del loro olio
  • 1 spicchio d'aglio
  • olio extravergine d'oliva
  • prezzemolo
  • un mestolino di acqua di cottura
  • peperoncino
Questa non è la classica pasta aglio, olio e peperoncino che facciamo non in Emilia, qui c'è l'aggiunta delle alici e del pangrattato, mi è stata chiesta dalla mia dolce Metà, e quindi l'ho subito accontentato! Mentre mettiamo a bollire l'acqua per la pasta, in una padella antiaderente prepariamo  il condimento. Far soffriggere l'aglio tritato con l'olio e il peperoncino tritato, far "sciogliere" le alici, aggiungere il pangrattato, e mescolare finché non avrà assorbito tutto l'olio (non si deve tostare), spegnere il fuoco. Scolare la pasta al dente (tenendo un pochino d'acqua di cottura), accendere il fuoco sotto al condimento e aggiungere gli spaghetti, mescolare e aggiungere un mestolino di acqua di cottura e farla asciugare un po' poi aggiungere il grana, il prezzemolo e un pochino di olio delle alici per dare un altro tocco di piccante.


domenica 28 aprile 2013

Pasta con salsa di peperoni e carciofi più pancetta


Ingredienti:
  • 62,5 gr di pancetta affumicata a cubetti (era il peso di una vaschettina)
  • 130 gr di carciofi surgelati
  • 160 gr di penne rigate (o la pasta che più preferite)
  • 1 dado
  • 5 cucchiai abbondanti di salsa peperoni e carciofi Agromonte "Pane e Pasta"
  • acqua
  • prezzemolo
Per questa ricetta ho provato ad utilizzare per la cottura il mio nuovo coperchio MagicCooker e devo dire che sono rimasta soddisfatta. L'unico consiglio per il momento che posso dare per la riuscita delle ricette con MagicCooker e quello di utilizzare sempre pentole antiaderenti e che siano abbastanza alte, almeno più di una padella. Ma veniamo alla nostra ricetta. In un tegame antiaderente e alto mettere la pancetta a cubetti e i carciofi surgelati, senza aggiungere grassi, chiudere con in coperchio MagicCooker e lasciare cuocere per qualche minuto, a questo punto (se i carciofi sono troppo grandi tagliateli un pochino) aggiungere la pasta cruda, aggiungere due cucchiai di salsa ai peperoni e carciofi e mescolare per bene per amalgamare tutti gli ingredienti, coprire la pasta con l'acqua, mettere il dado e farlo sciogliere, chiudere con il coperchio MagicCooker e lasciare il fuoco a fiamma viva finché non sentirete l'acqua bollire, a questo punto abbassate la fiamma e per la cottura della pasta regolatevi con ciò che c'è scritto sulla confezione della pasta, a metà cottura alzare il coperchio e dare una mescolatina alla pasta e se occorre aggiungere ancora acqua, chiudere e proseguire con la cottura.  A cottura ultimata aggiungere altri 3 cucchiai di salsa ai peperoni e carciofi (cercando di mettere meno olio possibile, secondo me è un pochino troppo unta), una bella spolverata di prezzemolo, mescolare e servire.



    venerdì 26 aprile 2013

    Pane cafone

    Ingredienti:
    • 500 gr di farina 00
    • 6 gr di lievito di birra
    • 1 cucchiaino di miele
    • 1 cucchiaino di sale
    • 350 ml di acqua
    E' un pane senza impasto, ma a lunga lievitazione. In una ciotola, sciogliere il lievito con un pò d'acqua (presa dal totale) e il miele, e aggiungere il resto degli ingredienti, amalgamare per bene con una forchetta, fichè non avrete ottenuto un impasto appiccicoso ma bene amalgamato, copritelo con un coperchio o con la pellicola e farlo lievitare per sei ore. Trascorso il tempo, l'impasto sarà cresciuto e pieno di bollicine, rovesciarlo sulla spianatoia con tanta farina, fare le 4 pieghe portando la pasta verso il centro dell'impasto. Poi andrebbe avvolto in un canovaccio e lasciato lievitare ancora, per poi rovesciarlo in una teglia e cuocerlo, ma io per evitare di fare danni, ho seguito il consiglio delle sorelle Simili, ho foderato una tortiera diametro 32 prima con l'alluminio poi col la carta forno e l'ho spolverata di farina, ci ho adagiato l'impasto con le pieghe rivolte verso l'alto e l'ho lasciato riposare per altre 2 ore coperto con un canovaccio. Scaldare il forno e infornare per circa 30/40 minuti a 200°. Farlo raffreddare su una grata coperto con un canovaccio.




    lunedì 22 aprile 2013

    Mattonella senza uova


    Ingredienti:
    • 500 gr di mascarpone
    • 200 ml di panna vegetale già zuccherata (Hoplà)
    • 170 ml di latte condensato
    • un bel cucchiaio di Nutella
    • mezza tazzina di caffe zuccherato
    • una tazza di latte
    • 1 busta di glassa Pane degli angeli
    • granella di nocciole
    • 84 biscotti petit (quelli della coop)
    Preparare la bagna per i biscotti mescolando il latte con il caffè, ho usato molto latte perchè la volevo delicata. Preparare il vassoio su cui montare la mattonella io ho fatto un 4x4 alta 5 strati. Prepariamo le creme,  montare il mascarpone con il gancio K(quello fatto ad uncino), unire a filo il latte condensato e continuare a mescolare alla minima velocità e poi continuare con un cucchiaio. Montare la panna e mescolando con un cucchiaio dall'alto verso il basso aggiungerla al mascarpone un pò alla volta. Dividere la crema in due ciotole, una la lasceremo bianca mentre all'altra le aggiungeremo un bel cucchiaio di nutella, per amalgamare mescolare dall'alto verso il basso. "Pucciare" i biscotti e posizionarli sul vassioi, ricoprirli di uno strato al cioccolato, poi ancora biscotti, uno strato di crema e così via fino a terminare gli ingredienti, con la crema che vi rimane nelle ciotole, fate i "muratori" (visto che si parla di mattonelle) e "stuccate" tutti i buchi aiutandovi con una spatola e girando intorno alla torta, metterla per qualche minuto in frigo, giusto il tempo di sciogliere la glassa in acqua (con la sua busta). Versare la glassa sulla superfie della torta e con una spatola farla scivolare un pò sui lati, aggiungere subito la granella di nocciole in modo che si attacchi bene al cioccolato. Lasciare in frigo per almeno 3 orette. Buonissima!




    venerdì 19 aprile 2013

    I cucciollini - Biscotto gelato


    Ingredienti (x 32pz):
    • 64 biscotti petit (io ho usato quelli della Coop)
    • 200 ml di panna già zuccherata Hoplà (un brick)
    • 170 ml di latte condensato (un tubetto)
    • 1 cucchiaino abbondante di Nutella
    In queste giornate calde anche se non è ancora estate, chi è che non ha voglia di un bel gelato? E se fatto in casa è ancora più buono! Il procedimento è molto semplice e il risultato è buonissimo! Montare la panna che dovrà essere bella fredda e quando sarà montata al 90% aggiungere a filo il latte condensato (che dovrà essere freddo anche lui)  e continuare a montare finché sarà tutto omogeneo. Dividere il composto in due parti uguali e a una aggiungere un cucchiaino di Nutella e mescolare stando attenti a non smontare la panna, mettere le due creme in due sac-a-poché io ho usato quelli usa e getta e iniziare a formare i biscotti. Capovolgere un biscotto e fare una striscia di panna e una di cioccolato (devono essere un pochino altine, circa un dito) e chiudere con un'altro biscotto pressando un pochino ma non troppo, posizionare tutti i biscotti su un vassoio o su un contenitore che possa andare in freezer, e congelarli per almeno 3 ore prima di mangiarli, mi raccomando, quelli che non mangiate continuate a lasciarli in freezer, sempre se ve ne rimangono ovviamente! Sono buonissimi, ottimi per la merenda dei piccoli, ma anche dei grandi. Ho fotografato i cucciolini su un piatto in polpa di cellulosa di Ecobioshopping.






    giovedì 18 aprile 2013

    Patate lesse delicate ma saporite


    Ingredienti:
    • 6 patate lesse (le più piccole che avete)
    • 1 cucchiaio abbondante di Philandelphia light
    • 1 cucchiaino di maionese
    • 1 cucchiaio di aceto di mele
    • 1 cucchiaino di olio aromatizzato con l'aglio (fatto da me)
    • erba cipollina liofilizzata Cannamela
    • prezzemolo tritato
    • origano liofilizzato Cannamela
    • sale
    Avevo voglia di mangiare le patate lesse con la Dressing salad ma non avevo lo yogurt e così mi sono inventata una salsina e siccome (modestia a parte) mi è venuta molto bene ve la ripropongo. Ho lessato le patate lesse al vapore, ho usato quelle più piccoline per poi servirle intere. In una ciotolina unire tutti gli ingredienti e mescolarli per bene finchè non saranno ben amalgamati, assaggiare e se occorre aggiungere un pò di sale, io ne ho messo giusto un pizzico, il risultato finale deve essere una bella crema morbida, distribuirla sulle patate tiepide ma anche se sono fredde sono buone. E' una salsina molto saporita ma allo stesso tempo delicata a noi è piaciuta molto, spero piaccia anche a voi, fatemi sapere se la provate. Le ho servite su un piatto in polpa dicellulosa di Ecobioshopping anche se sono piatti monouso, sono carini perchè hanno il bordino decorato, e se non si ungono troppo si possono rilavare e utilizzare per una seconda volta.





    mercoledì 17 aprile 2013

    Croissant salati piccanti


    Ingredienti per l'impasto (x 16pz):
    • 350 gr di farina 00
    • 50 gr di strutto
    • 1 cucchiaino di spezie Cajun Usa (orodorienthe)
    • 1 cucchiaino di sale
    • 1 cubetto di lievito di birra (25 gr)
    • 220 ml di latte 
    Ingredienti per farcire:
    •  150 gr di formaggio spalmabile (io avevo il Philadelphia light)
    • 1 cucchiaino di basilico tritato
    • 100 gr di prosciutto cotto a cubetti
    • latte per spennellarli o spruzzarli
    Sciogliere il lievito nel latte, poi aggiungerlo nella ciotola dell'impastatrice con tutti gli altri ingredienti e impastare con il gancio K (quello ad uncino) finché non si sarà ben incordato e pareti della ciotola saranno belle pulite, versare l'impasto sulla spianatoia e lavorarlo un po' a mano, dividerlo in due parti più o meno uguali, formare due palle  e metterlo a riposare coperto con un canovaccio per 1 ora e mezza. Nel frattempo in una ciotola mescolare il Philadelphia con il basilico in modo che inizi ad insaporirsi e sminuzzare un po' di più i cubetti di prosciutto in modo che non siano troppo grossi. Stendere i due impasti in dischi di 26 cm spalmarci il Philadelphia e con un coltello o con la spatola in plastica praticare dei tagli incrociati per ottenere da ognuno 8 spicchi (per un totale di 16), distribuire su ognuno il prosciutto cotto, ed arrotolarli dal lato più lungo. Posizionarli sulla leccarda ricoperta da carta da forno mantenendoli un po' distanziati tra loro e farli lievitare nel forno spento per mezz'ora. Toglierli dal forno e iniziare a scaldarlo a 180° nel frattempo spennellare o a spruzzare i croissant con il latte e infornarli a 180° per 30 minuti, devono essere belli dorati, una volta usciti dal forno, bagnarli ancora con il latte, così rimarranno lucidi in superficie. Lasciarli raffreddare e gustarseli uno ad uno, sono troppo buoni. Per chi non conoscesse la miscela di spezie Cajun Usa, è buonissima, ha un sapore particolare, è formata dalle seguenti spezie: pepe nero, pepe bianco, chilli (cayenne, ancho, birdeyes), origano, timo, cipolla, aglio.





    giovedì 11 aprile 2013

    Involtini con wurstel e crema di asparagi

    Ingredienti:
    • 4 fettine di lombo (lonza)
    • 2 wurstel grandi
    • 2 sottilette
    • 4 cucchiai abbondanti di Pane & Pasta di asparagi Agromonte
    • mezzo bicchiere di acqua
    • mezzo bicchiere di vino
    • sale
    • olio extravergine d'oliva
    • stuzzicadenti
    Per prima cosa battiamo un pò le fettine di carne in modo da renderle un pò più grandicelle, poi provare ad arrotolarle attorno ad un wurstel tagliato a metà per il senso della larghezza e se dovesse essere troppo piccole, come nel mio caso, tagliate un pochino di panciotta al wurstel. Quindi per comporre ogni involtino dovrete fare così: sbattere la fettina di carne, posizionare al centro una mezza sottiletta, appoggiarci sopra il wurstel e arrotolare la fettina di lombo e sigillarla con uno stuzzicadente. Scaldare in una padella antiaderente un goccio d'olio e cuocere gli involtini girandoli su ogni lato in modo da cuocerli per bene, a fine cottura salarli e toglierli dalla padella, per poter stemperare il fondo di cottura con l'acqua, rimettere gli involtini aggiungere il vino e continuare a cuocere finchè non sarà evaporato. Quando nella padella si sarà formata una bella cremina, distribuire su ogni involtino un generoso cucchiaio di salsa d'asparagi (cercando di metterci poco olio) e rigirarli per farli insaporire per bene. Servirli belli caldi e a piacere aggiungere altra salsa d'asparagi sopra. Questa salsa non l'avevo mai usata, è buona e delicata, unica pecca è solo un pochino troppo oliosa.





    mercoledì 10 aprile 2013

    Bruschette piccanti

    Ingredienti:
    • fette di pizza al formaggio marchigiana
    • Pane & Pasta di pomodorino ciliegino e peperoncino piccante Agromonte
    Oggi ricetta velocissima ma molto gustosa. Ho tagliato delle fettine un pochino più spesse di pizza al formaggio marchigiana, per comodità vi metto qui il link per leggervi la ricetta, poi li ho bruschettati sui due lati su una padella antiaderente. L'ho bruschettata la pizza perchè con questa salsina stà bene un pò scrocchiarella. Ho distribuito le fettine su un piatto da portata e le ho guarnite con la salsina ai pomodorini ciliegini e peperoncino, ho stuzzichino veloce e molto saporito, il gusto si sposa benissimo con la pizza al formaggio. Devo dire che a differenza di altre salse contenente peperoncino, questa è veramente piccante ma molto buona, se non siete abituati al piccante quindi andateci piano!



    martedì 9 aprile 2013

    Pizza al formaggio marchigiana

    Ingredienti per la biga:
    • 100 gr di farina 00
    • 65 ml di acqua 
    • 1 cubetto di lievito di birra fresco (25 gr)
    Ingredienti per l'impasto:
    • biga
    •  250 gr di farina 00
    • 130 gr di parmigiano reggiano grattugiato
    • 130 gr di pecorino stagionato grattugiato
    • 2 uova
    • 60 ml di olio extravergine d'oliva
    • 80 ml di acqua
    • sale (poco perché il formaggio è già salato)
    • pepe
    • noce moscata
    Questa pizza al formaggio il giorno di Pasqua non manca mai. Preparare la biga impastando velocemente gli ingredienti e far lievitare coperto con un canovaccio fino al raddoppio. Trascorso il tempo mettere nell'impastatrice tutti gli ingredienti insieme alla biga e impastare per bene con il gancio k (quello ad uncino), lasciar lavorare finché l'impasto non sarà ben amalgamato con tutti gli ingredienti e si sarà staccato dalle pareti, rovesciarlo sulla spianatoia e lavorarlo un po' a mano, coprire con un canovaccio e far lievitare per 2 ore. Dividere l'impasto in due se si vogliono fare due pagnotte, lavorarle un pochino per darle la forma arrotondata, inciderci una croce sopra col coltello e lasciare riposare per 30 minuti, io solitamente le metto in uno stampo di carta da panettone, quelli bassi però, così anche in cottura mantiene la forma, se non li trovate potete crearlo con la carta da forno come faccio io ultimamente. Se invece si vuole fare una pagnotta sola, lavorarla un po' per ridarle la forma tonda e lasciarla riposare sempre 30 minuti. Infornare in forno già caldo per 40 minuti a 180° se si fanno due pagnotte si possono infornare insieme. Farle raffreddare su una grata. Si serve tagliata a fette non troppo con del salame e viene utilizzata come antipasto, stuzzichino. Si conserva benissimo per giorni se conservata in un sacchetto da freezer. Se la volete congelare basta tagliarla a fette e metterla in un sacchetto da freezer e al momento del bisogno farla semplicemente scongelare a temperatura ambiente.






    lunedì 8 aprile 2013

    Coppia ferrarese croccante

    Ingredienti per la biga:
    • 50 gr di farina 00
    • 25 ml di acqua
    • 1 gr di lievito di birra fresco
    Ingredienti per l'impasto:
    • biga
    • 300 gr di farina 00
    • 6 gr di lievito di birra fresco
    • 130 ml di acqua
    • 15 ml di olio extravergine d'oliva
    • 15 gr di strutto
    • 5 gr di sale
    Avevo già provato a farle e rifarle, ma mi venivano sempre cicciottelle, così ho chiesto aiuto a Piero (vi lascio il link per andare a vedere il suo bellissimo blog I pasticci dello Zio Piero) il quale mi ha dato la sua ricetta e che dire, sono venute perfette, secche, belle croccanti proprio come le volevo io. Per prima cosa impastare gli ingredienti per la biga, e lasciare lievitare per 8/10 ore, io, l'ho chiusa nel forno coperta con un canovaccio. Trascorso il tempo, ho messo nell'impastatrice tutti gli ingredienti più la biga e ho impastato con il gancio K (quello ad uncino) finchè l'impasto non sarà ben incordato e laciotola sarà bella pulita, versarlo sulla spianatoia infarinata, impastarlo con le mani e ogni tanto sbatterlo sul piano. Ho lasciato riposare per 10 minuti, poi ho formato 6 pallline (3 coppie ferraresi) tutte dello stesso peso e le ho formate. Il procedimento è sempre quello della coppia ferrarese cicciottella (vi lascio qui il link per andare a vedere le foto dei passaggi), appiattire con la sfogliatrice o con il mattarello una pallina di pasta e fomare un striscia più o meno lunga 20 cm, mettete la striscia in verticale davanti a voi, con la mano destra, fate una piccola piega nella parte superiore e incominciare ad arrotolarlo e a srotolarlo con il palmo della mano senza premere fino ad ottenere un rotolino sottile, fino alla lunghezza desiderata del crostino, terminata la striscia, piegare il pezzo di pasta rimanente e metterla da parte, preparare un altro cornetto con un'altra striscia procedendo nello stesso modo e alla fine unire la coppia, praticare un taglio o con le dita o con le forbici da cucina al centro della coppia così saranno ben unite. Le immagini rendono meglio l'idea di quello che c'è da fare, è più difficile a dirsi che a farsi. posizionarle sulla leccarda ricoperta con carta da forno e lasciare lievitare per almeno 30/40 minuti. Infornare in forno già caldo a 200° per 5 minuti, a 180° per 15 minuti e a 160° fino a cittura ultimata (più o meno 30 minuti), le mie le ho fatte un pò troppo dorate perchè mi ero distratta, ma erano davvero buone, le ho già fatte e rifatte. Grazie ancora Piero.





    domenica 7 aprile 2013

    Collaborazione con Agromonte

    Nuova colaborazione con la ditta Agromonte. La Società Agricola Monterosso è ubicata nell’estremo lembo a Sudest della Sicilia, presso uno dei comuni  della provincia di Ragusa più alti rispetto al livello del mare (circa 700mt), Chiaramonte Gulfi. Oggi la Società Agricola Monterosso, con il marchio Agromonte, è leader per la produzione del Pomodorino Ciliegino e del Pomodoro semisecco. Hanno diverse specialità anche per condire la pasta o da utilizzare per bruschette con altri condimenti non solo pomodoro. Se voleta acquistare i loro prodotti sul sito potete trovare lo shop. Nella foto ci sono i prodotti che presto vedrete nelle mie ricette.


    giovedì 4 aprile 2013

    Spirali cremose con tonno e olive (senza glutine)

    Ingredienti:
    • una scatoletta di tonno sott'olio (160 gr)
    • 12 olive verdi
    • 80 gr di Philadelphia
    • 180 gr di Spirali Farabella (senza glutine)
    • prezzemolo
    Per prima cosa preparare il condimento, in una ciotola mettere il Philadelphia, il tonno non sgocciolato completamente, con una forchetta, sbriciolarlo e amalgamarlo al formaggio, aggiungere il prezzemolo e le olive tagliate a rondelle. Per la pasta senza glutine la cottura è un aspetto fondamentale da evidenziare perché essendo appunto priva di glutine è esposta più facilmente allo sfaldamento quindi alla rottura. Per evitare questo inconveniente è indispensabile avere qualche accorgimento in più, la cottura infatti si compone di tempo di ebollizione e di un tempo di riposo in cui bisogna spegnere la fiamma e lasciare il prodotto a pentola coperta finchè non si sia raggiunto il grado di cottura desiderato. Quindi, in una pentola capiente mettere circa un litro d'acqua ogni 100 gr di pasta portare a ebollizione, salare (circa 5 gr ogni litro d'acqua) e calare la pasta, mescolare delicatamente e trascorso il tempo di ebollizione di 3 minuti spegnere il fuoco lasciando la pasta nell’acqua di cottura per il riposo, a pentola coperta, per altri 4 minuti o finché non si sia raggiunto il grado di cottura preferito.Scolare la pasta, rimetterla nella pentola e aggiungere il condimento e mescolare finchè non si sarà ben amalgamato alla pasta. Piatto facile e veloce.





    martedì 2 aprile 2013

    Il mio pan di spagna

    Ingredienti:
    • 6 uova
    • 150 gr di zucchero
    • 150 gr di farina 00
    • 1 bustina di vanillina (facoltativa)
    • NO lievito
    Per il pan di spagna utilizzo sempre questa ricetta, perchè è fantastica, si alza tantissimo anche senza il lievito, il trucco è nel montare molto bene le uova. Mettere le uova intere nell'impastatrice e montarle benissimo con lo zucchero e se volete la vanillina, montare per un bel pò, l'impasto deve diventare chiaro, soffice e triplicato di volume. Spegnere l'impastarice e aggiungere la farina setacciata un pò per volta e mescolare dall'alto verso il basso con un cucchiaio di legno. Versare il composto in uno stampo imburrato e infarinato e cuocere in forno già caldo a 180° per 30 minuti. Farlo raffreddare coperto con un canovaccio, così rimarrà bello soffice.Se lo si vuole utilizzare il giorno dopo, sformarlo e avvolgerlo tutto nel canovaccio.