lunedì 19 dicembre 2016

Caramelle miele e limone (contro il mal di gola)


Ingredienti (il numero di caramelle dipende dalla loro grandezza):
  • 4 cucchiai d'acqua
  • 6 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 2 cucchiai di miele (io ho usato il millefiori)
  • carta da forno, zucchero a velo
Queste caramelle me le faceva sempre la mia mamma quand'ero piccola e visto che in questa stagione il mal di gola è spesso frequente eccovi la ricetta semplice ma efficace. In un pentolino far sciogliere lo zucchero con l'acqua e il limone, quando si sarà formato un liquido trasparente e inizierà a bollire aggiungere il miele e continuare a mescolare cuocendo a fiamma bassa per 15/20 minuti finché lo zuccherò si caramellerà e avrà un bel colore ambrato. Per vedere se è pronto potete fare la prova con un goccino di caramello su un piatto , se indurisce in fredda allora è pronto. Togliere dal fuoco e aiutandosi con il cucchiaio far cadere delle gocce (della grandezza desiderata) sulla carta forno e far raffreddare per bene. Se avete degli stampini con l'incavo della grandezza di una caramella potete anche versarlo lì e farlo raffreddare. Una volta raffreddare potete confezionarle una alla volta nella carta da forno, oppure passarle nello zucchero a velo, setacciarle e conservarle in una scatolina chiusa. Per far passare il mal di gola basterà appoggiarla sulla lingua e farla sciogliere.




Fotografate su un piatto in cellulosa EcoBioShopping

martedì 6 dicembre 2016

Biscotti con prugne secche (senza zucchero)


Ingredienti (37 pz):
  • 300 gr di mele (peso senza buccia e torsolo)
  • 50 gr di prugne secche denocciolate MonteRè
  • 10 gr di prugne secche denocciolate tagliate a pezzettini MonteRè
  • scorza e succo di un limone 
  • 50 gr di miele (io ho utilizzato il millefiori)
  • 100 gr di mandorle con la pelle
  • 50 gr di farina integrale Ruggeri
  • 50 gr di noci sgusciate
  • 50 ml di olio di semi
  • 10 gr di gocce di cioccolato fondente S.Martino
  • mezzo cucchiaino di lievito per dolci bio S.Martino
  • 1 bustina di vanillina
Ho trovato questa ricetta sul blog di Natalia "Tempo di cottura" che come sempre è una garanzia. Questi biscotti a me sono piaciuti perchè come gusto mi ricordano il panone che si fà nelle mie zone (nel modenese) per Natale. Sbucciare le mele e tagliarle a pezzetti, metteterle in un tegame ,aggiungere la scorza grattugiata di un limone e il suo succo. Tagliare a pezzetti le prugne (50gr), unirle alle mele e fare cuocere sul fuoco lentamente fino a quando le mele si saranno ammorbidite. Nel frattempo, tritare finemente le mandorle, metterle da parte, versate nel tritatutto il composto di mele, aggiungete il miele e frullate bene poi unire la farina di mandorle. Versare in una ciotola poi aggiungere la farina, il lievito, le noci spezzettate grossolanamente a mano , il cioccolato, la prugna fatta a pezzettini (10gr) poi mescolare fino ad ottenere un composto ben amalgamato. Aiutandovi con due cucchiai dividere il composto a mucchietti sulla carta da forno ,poi cuocere a 160° per circa 30 minuti. Se vi piacciono più croccanti teneteli in forno ancora di più. Il miele e la frutta faranno scurire velocemente la superficie dei vostri biscotti ma saranno buonissimi ugualmente (state solo attenti a non bruciarli)




lunedì 28 novembre 2016

Crostata senza uova e senza burro


Ingredienti (diam.28 cm):
  • 300 gr di farina
  • 45 ml di olio di semi
  • 45 ml di olio extravergine d'oliva
  • 150 gr di zucchero 
  • mezza bustina di lievito per dolci antica ricetta S.Martino
  • 74 ml di acqua
  • scorza di un limone
In una ciotola mescolare l’acqua, i due oli, lo zucchero, il lievito, la farina, la scorza grattugiata del limone e lavorare prima con una forchetta poi con le mani fino ad ottenere un impasto morbido ma ben omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare in frigorifero per 30 minuti. Accendere il forno a 180°. Tirare fuori l’impasto dal frigorifero, dividerlo in due parti (una grande per la base, una più piccola per la griglia) stendere la parte d'impasto per la base tra due fogli di carta da forno e posizionarla nella teglia ricoperta con la carta da forno. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta, riempire con confettura a piacere, decorare formando una griglia con striscioline ricavate della pasta avanzata ed infornare per 35/40 minuti a 180°. Qui trovate la video ricetta.


mercoledì 9 novembre 2016

Crostata con confettura di amarene e crema pasticcera


Ingredienti (diam. 28 cm):
  • 300 gr di farina di grano tenero tipo 1 Ruggeri (potete utilizzare anche la farina 00)
  • 100 gr di burro
  • 1 uovo
  • 1 bustina di lievito per dolci antica ricetta S.Martino
  • 150 gr di zucchero
Ingredienti per la crema pasticcera:
  • 500 ml di latte
  • 1 uovo
  • 100 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 60 gr di farina 
Confettura:
  • 1 vasetto (380gr) di confettura di amarene brusche di Modena MonteRè
Ho avuto l'occasione di provare dei prodotti delle mie zone, oggi quindi vi propongo questa crostata realizzata con una confettura di amarene brusche, che ho trovato davvero molto buona quasi uguale alla versione casalinga che io faccio ogni anno e non ha nemmeno l'aggiunta di pectina. Se volete potete fare una classica crostata, io ho voluto ingolosirla un po' con la crema pasticcera per smorzare un po' il brusco delle amarene, che dire...una fetta tira l'altra ma veniamo alla ricetta. Per prima cosa preparare la frolla impastando tutti gli ingredienti a mano o con la planetaria, lavorare finché non si sarà formata una palla bella liscia chiuderla nella pellicola trasparente e metterla in frigo finché  non verrà il momento di utilizzarla. Preparare la crema pasticcera: in un pentolino scaldare il latte, in un altro pentolino mescolare con la frusta l'uovo con lo zucchero e in seguito aggiungere la vanillina e la farina, mescolare per non formare grumi poi continuando a mescolare portare il pentolino sul fuoco e iniziare a versare a filo il latte, una volta versato tutto il latte continuare a mescolare finché non si addenserà, ci vorranno davvero pochissimi minuti. Versarla in una ciotola per farla raffreddare e coprirla con la pellicola in modo che ci venga la pellicina in superficie. Prendere la pasta frolla e dividerla in due parti una un po' più grande per la base e stenderla con il mattarello tra due fogli di carta da forno in modo circolare più grande del vostro stampo in modo che si formi il bordo, posizionare la base di frolla con la carta da forno (solo sotto) nel vostro stampo sistemare un po' i bordi, "sporcare" la base con un pochino (giusto un velo) di confettura e stenderla con un cucchiaio, versare la crema pasticcera stenderla bene poi ricoprirla con la confettura, stenderla bene e con la frolla rimanente formare le striscioline per la superficie. Infornare in forno già caldo a 180° per 40 minuti. Lasciare raffreddare prima di sformarla.


venerdì 4 novembre 2016

Burro d'arachidi


Ingredienti (x un vasetto come in foto):
  • 200 gr di arachidi (peso senza guscio)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di olio di semi
Perché acquistare certi prodotti se puoi farli da te a casa e molto più sani e più buoni?!?! Ho trovato questa ricetta sul blog di Alice Coffee&ChoColate. In una padella antiaderente tostare le arachidi muovendole spesso, basteranno pochi minuti, sentirete un buonissimo profumo di arachidi. Ancora calde versarle nel frullatore e farlo lavorare finché non saranno finemente tritate, spegnere aggiungere il sale e l'olio e continuare a lavorare finché non avranno un aspetto cremoso, liscio ed omogeneo, deve diventare come una crema spalmabile. Versarlo nel vasetto e una volta raffreddato (sempre che non venga preso d'assalto) si può conservare in frigo per tre settimane. Può succedere che dopo qualche giorno affiori dell'olio in superficie, basta una mescolata e si sistema tutto. Con lo stesso procedimento potete ottenere il burro di qualsiasi frutto oleoso (nocciole, pistacchi, mandorle, semi di zucca, noci...). Attenzione crea dipendenza!




martedì 25 ottobre 2016

Biscottini al cocco


Ingredienti (x 25 pz circa):
  • 50 ml di olio di semi
  • 50 ml di albumi
  • 50 gr di farina di cocco
  • 50 gr di farina tipo 2 Ruggeri (potete usare anche la 00)
  • 100 gr di zucchero
Questa ricetta è di Natalia del blog Tempo di cottura, me l'ha data mia mamma che l'ha vista alla prova del cuoco, è una ricetta davvero semplicissima e velocissima. Con la frusta a mano montare l'olio con gli albumi poi aggiungere il resto degli ingredienti e mescolare finchè non sarà un composto omogeneo. Aiutandosi con un cucchiaio formare dei mucchietti sulla leccarda ricoperta con la carta forno, oppure potete fare come me e utilizzare il sac a poche e formare delle striscioline d'impasto in modo da dare la forma allungata simil lingue di gatto che vedete in foto. Infornare in forno già caldo per 10 minuti a 180°, devono avere i bordi dorati. Una volta sfornati lasciarli raffreddare prima di toccarli.



martedì 27 settembre 2016

Brownies


Ingredienti:
  • 150 gr di burro
  • 250 gr di zucchero
  • 75 gr di cacao amaro in polvere San Martino
  • 1/4 di cucchiaino di sale
  • 1 bustina di vanillina (facoltativa)
  • 2 uova fredde 
  • 60 gr di farina
  • 80 gr di noci tritate grossolanamente (facoltative)
Ho trovato questa ricetta sul libro di Laurel Evans "Buon appetito America" ma potete trovarla anche sul suo blog. Sono buonissimi, si sciolgono in bocca. Scaldare il forno a 180° e sistemare la griglia nella parte più bassa del forno. Foderate con la carta forno una teglia quadrata di circa 20 cm. Sciogliere a bagnomaria il burro, zucchero cacao, e sale, mescolando tanto in tanto finche’ il composto e liscio e caldo, togliere dal fuoco il pentolino e lasciarlo raffreddare leggermente. Unite la vanillina e mescolate con un cucchiaio di legno, poi incorporare le uova, una per volta, e mescolando vigorosamente dopo ogni aggiunta. Quando il composto e’ denso e omogeneo, aggiungete la farina e mescolate con forza finchè non si sarà amalgamata poi sbattete con forza per un paio di minuti (40 volte). Se le usate, aggiungete le noci a questo punto. Versate il composto nella teglia e infornate per 20-25 minuti a 180°. Cuocere finchè inserendo un stecchino nel dolce uscirà ancora con qualche briciola attaccata. Lasciare raffreddare del tutto e tagliare in 16-25 quadratini. La caratteristica diciamo "visiva" di questi dolcetti è la crosticina lucida in superficie. Buonissimi, attenzione che possono creare dipendenza.



lunedì 19 settembre 2016

Pizzoccheri


Ingredienti per i pizzoccheri:
  • 250 ml di acqua
  • 100 gr di farina bio Arifa Ruggeri (oppure 00)
  • 400 gr di farina di grano saraceno Ruggeri
  •  2 pizzichi di sale
Ingredienti per il condimento:
  • 100 gr di burro
  • 1 spicchio d'aglio privato dell'anima
  • 250 gr di verza
  • 150 gr di grana padano
  • pepe
  • 350 gr di patate
  • 250 gr di provola (ma ci andrebbe il ValtellinaCasera)
  • 250 gr di cavolo verza 
Mescolare le due farine, versare l'acqua unire il sale e impastare per circa 5 minuti. Con il mattarello tirare la sfoglia fino ad uno spessore di 2-3 millimetri dalla quale si ricaveranno delle fasce di 7-8 centimetri. Sovrapporre le fasce spolverando con la farina in modo che non si attacchino e tagliarle nel senso della larghezza, ottenendo delle "mini" tagliatelle larghe circa 5 millimetri. Cuocere le verdure in acqua salata, le verze a piccoli pezzi e le patate a tocchetti, unire i pizzoccheri dopo 5 minuti. Dopo una decina di minuti raccogliere i pizzoccheri con la schiumarola e versarne una parte in una teglia ben calda, cospargere con formaggio di grana grattugiato e provola, proseguire alternando pizzoccheri e formaggio. Soffriggere il burro con l’aglio lasciandolo colorire per bene, prima di versarlo sui pizzoccheri. Senza mescolare servire i pizzoccheri bollenti con una spolverata di pepe.



martedì 28 giugno 2016

Frollini decorati


Ingredienti (x 28 biscotti 6 cm diam.):
  • 200 gr di farina tipo 2 Ruggeri  
  • 50 gr di fecola di patate S.Martino
  • 50 gr di amido di riso S.Martino
  • 125 gr di burro freddo 
  • 2 tuorli
  • 90 gr di zucchero a velo senza glutine S.Martino
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  •  confettura extra di mirtilli e acai Vis
Avete visto che bei biscotti decorati!? Non ho usato un semplice stampino, ma un mattarello in legno. Ho avuto l'occasione di provare i matterelli decorati di Valek una ditta polacca, che ne produce con tantissime fantasie, anche personalizzate, sono in legno (bello pesante, sinonimo di robustezza) intagliati a laser, vi lascio il link del sito per andare a curiosare. Potete usare qualsiasi ricetta per i biscotti, l'importante è che nell'impasto non ci sia il lievito perchè in cottura il ricamo si deformerebbe. Io ho utilizzato questa ricetta che è fantastica perchè i biscotti si sciolgono in bocca come i canestrelli. In una ciotola mescolare i prodotti secchi, quindi farina, fecola, amido, la vanillina e zucchero, poi unire l'uovo e il burro a pezzetti, laorare prima con una forchetta poi con le mani, quando l'impasto inizierà a compattarsi rovesciarlo sulla spianatoia e lavorarlo fino a formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e metterla in frigorifero per 30 minuti. Trascorso il tempo con un mattarello (non quello decorato) stendere l'impasto non più basso di mezzo centimetro, cospargere con la farina (è un passaggio importante) e passare il mattarello decorato, ora potete tagliare i biscotti con le formine che volete, io ho utilizzato lo stampo per i ravioli per avere un bordo diverso dal solito. Infornare in forno già caldo a 180° per 10/15 minuti dipende dal vostro forno, non devono colorarsi troppo. Appena usciti dal forno non toccarli perchè sono molto delicati, quindi farli raffreddare. Io li ho serviti con un pò di confettura di mirtilli e açai che essendo un pò acidula fa da contrasto alla dolcezza dei biscotti e si sposano benissimo insieme. La confettura l'ho servita in una vaschetta di foglie di palma EcoBioShopping.







martedì 14 giugno 2016

Nodini ai 7 cereali in padella


Ingredienti:
  • 250 gr di preparato ai 7 cereali Ruggeri (in alternativa potete utilizzare anche la farina 00)
  • 125 ml di acqua
  • 5 gr di lievito di birra liofilizzato (che è presente nella confezione del preparato)
  • 25 ml di olio extravergine d'oliva
  • niente sale perchè è già nel preparato, ma se usate una farina normale mettete 5 g di sale
E' una ricetta delle Sorelle Simili, nel blog trovate anche la ricetta per realizzarli con la pastra madre. Ho provato a farli con questa farina che adoro, ho fatto anche la pizza ed pè venuta divinamente perchè i 7 cereali (semi di sesamo,farina di mais, semi di lino, farina di segale, fiocchi d'avena, miglio, farina di riso, farinza d'orzo) regalano un gusto particolarmente rustico che è buonissimo.  Tornando alla ricetta, amalgamare per bene tutti gli ingredienti, formare una palla, farci una croce sopre e mettere a lievitare coperto per 40 minuti. Una volta trascorso il tempo, prendere una piccola quantità di pasta e aiutandosi con le mani, farlo roteare sul piano di lavoro per formare un cordoncino sottile lungo circa 15/20 cm e annodarlo. Appoggiarli sulla spianatoia. Scaldare una padella antiaderente (io solitamente uso il testo romagnolo), adagiarvi i nodini, solo quelli che ci stanno, non devono sovrapporsi perchè in cottura cresceranno un pò e coprire col coperchio. Cuocere 5 minuti da un lato e 5 dall'altro. Non preoccupatevi per le  bruciacchiature sono una loro particolarità. Una volta cotti tutti metterli in una ciotola e se volete potete condirli con olio, prezzemolo e aglio tritato, ma questa volta ho preferito lasciarli al naturale per assaporare al meglio i cereali.  




lunedì 23 maggio 2016

Pane Funzionale Salus


Ingredienti:
  • 500 gr di preparato per pane funzionale salus Ruggeri
  • 430 ml di acqua
Non è una vera e propria ricetta in quanto non ho fatto altro che seguire le istruzioni sulla confezione della farinama l'ho postata comunque per farvi conoscere questa farina dalle proprietà nutrizionali straordinarie. Questa farina contiene farina di grano tenero 0, fibra di avena, proteine del frumento, farina di lupini, fibra e crusca di frumento, sale e lievito di birra. In una ciotola versare l'acqua , la farina e mescolare energicamente con una forchetta, fino a ottenere un impasto omogeneo, rovesciare l'impasto sulla spianatoia infarinata e formare due filoncini, appoggiarli sulla leccarda leggermente unta o se preferite all'interno di uno o due stampi da plumcake, coprire mettere nel forno spento e fare lievitare per 2 ore. Trascorso il tempo, togliere i filoncini dal forno e scaldarlo a 200°, posizionare un pentolino d'acqua sul fondo e infornare i filoncini per 30/40 minuti.


lunedì 18 aprile 2016

Maccheroni al pettine con farina di ceci


Ingredienti per maccheroni(x 2 persone):
  • 80 gr di farina di ceci
  • 20 gr di farina 00
  • 1 uovo
  • sale
Ingredienti per il condimento:
  • 1 spicchio d'aglio tritato
  • prezzemolo tritato
  • pomodori secchi sott'olio (a piacere)
  • olio extravergine d'oliva
  • peperoncino 
Avevo della farina di ceci in casa e ho pensato di provare a fare dei maccheroni al pettine, che dire sono venuti benissimo. Per prima cosa preparare i maccheroni, sul tagliere di legno o in una ciotola mescolare le due farine, unire l'uovo e iniziare ad impastare fino a formare un palla di impasto bella compatta, coprirla con la pellicola trasparente e lasciarla riposare per 15 minuti.Trascorso il tempo ci occorrerà l'apposito attrezzo "pettine" per realizzare i nostri maccheroni, questo. Stendere la sfoglia sottile con la sfogliatrice oppure con mattarello, l'importante è che sia abbastanza sottile, ma non troppo ;) Con un coltello con la lama liscia ben affilata tagliare tanti quadrati uguali (4/5cm), per comodità vi conviene prima tagliare per il senso della lunghezze e poi per il lato corto, ifarinare leggermente il bastoncino, prendere un quadrato di pasta per una punta e tenerlo in diagonale rispetto al pettine, avvolgere la pasta sul bastoncino ruotandolo sul pettine ed effettuare una lieve pressione solo a metà, inclinare il bastoncino per far cadere il maccherone. Portare a bollore una pentola d'acqua, aggiungere un goccino d'olio in modo che la pasta fresca non si attacchi, nel frattempo preparare il sughetto. In una padella far soffriggere lo spicchio d'aglio tritato e privato dell'anima, aggiungere i pomodori secchi tritati velocemente nel mixer, il peperoncino e il prezzemolo. Cuocere i maccheroni finchè non verranno a galla, assaggiarli e se occorre lasciarli cuocere per qualche altro minuto altrimenti passarli con la schiumarola all'interno della padella con il sugo e farli saltare per qualche minuto in modo che si amalgamino bene e servire.

giovedì 17 marzo 2016

Frittelline di zucchine


Ingredienti:
  • 120 gr di zucchine (pesate senza le estremità)
  • 1 cucchiaino di lievito istantaneo
  • 2 uova
  • 100 gr di farina 00
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • sale
  • pepe
Per prima cosa preparare le zucchine potete scegliere di tagliarle come vi viene più comodo, a rondelle sottili, a fiammifero, con una grattugia a fori larghi o come ho fatto io con la grattugia a fori stretti del robot e tenerle da parte. In una ciotola con una frusta sbattere le uova, aggiungere il sale, il pepe, la farina, il lievito e conitnuare a lavorare fino ad ottenere una pastella omogenea e densa, aggiungere le zucchine, il formaggio e mescolare per amalgamare il tutto. In una padella antiaderente scaldare un pochino d'olio (non devono cuocersi ad immersione) versare il composto aiutandosi con un cucchiaio (come se doveste fare dei pancakes) cuocerle poche per volta, far dorare entrambi i lati e salare. Appoggiarle su carta assorbente nel caso siano troppo unte e servire. Sono velocissime e semplicissime.


lunedì 14 marzo 2016

Torta con muesli farcita con budino al cioccolato e pera


Ingredienti:
  • 200 gr di muesli (io ho usato quello croccante con nocciole e cioccolato della Coop)
  • 150 ml di panna per dolci
  • 1 uovo
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di farina 
  • mezza bustina di lievito per dolci Bio San Martino
  • sale
  • latte q.b.
 Ingredienti per la farcia:
  • 1 busta di preparato per budino al cioccolato fondente al 70% e pera San Martino  
  • 500 ml di latte
  • 3 cucchiai di zucchero

Per prima cosa preparare il budino e lasciarlo raffreddare giusto il tempo di preparare l'impasto della torta, se preferite potete anche farlo senza budino. Versare il contenuto della busta e 3 cucchiai di zucchero in un pentolino aggiungere poco alla volta il latte continuando a mescolare in modo da non formare grumi, mettere sul fuoco, portare a bollore e lasciare cuocere per 3 minuti mescolando continuamente. Per la torta invece, in una ciotola far ammorbidire il muesli con la panna (senza montarla) schiacciando con un cucchiaio in modo che i pezzi diventino più piccoli, aggiungere l'uovo, lo zucchero, la farina, il lievito un pizzico piccolo piccolo di sale e mescolare per bene e se occorre aggiungere un pò di latte per renderlo un pò più morbido ed elastico. Foderare uno stampo (potete scegliere o uno rettangolare di 20 cm, uno tondo di 24 cm, oppure uno da plumcake) trasferire nello stampo metà composto della torta, versarci sopra il budino e ricoprire con il restante composto della torta. Infornare in forno già caldo per 30 minuti a 180°. Buonissima, ottima anche come merenda accompagnata da un succo di frutta ovviamente alla pera. 



venerdì 11 marzo 2016

Croissant salati con farina soffio di mais e compleanno blog (7 anni)


Ingredienti:
  • 250 gr di preparato per pane soffio di mais Ruggeri (contiene già lievito e sale)
  • 125 ml di acqua tiepida
  • olio extravergine d'oliva per spennellare
Prima di passare alla ricetta volevo fare gli auguri al mio blog che oggi compie 7 anni, ben 711 ricette!! Diciamo che questa non è una vera ricetta ma vi faccio vedere come ho utilizzato questo particolare tipo di preparato per pane contenente lupini, semi di girasole e croccanti palline di mais soffiato. Versare 250 ml. di acqua tiepida in una terrina. In una ciotola versare il preparato e l'acqua e lasciarlo a bagno per 5 minuti in modo che il lievito di birra si attivi. Trascorso il tempo mescolare con la forchetta poi rovesciare sulla spianatoia infarinata e lavorare per 10 minuti finché non si sarà ottenuto un bell'impasto omogeneo, far riposare 30 minuti, poi stendere l'impasto con il mattarello in modo da ottenere un cerchio, dividere in spicchi (in base a quanti croissant volete e quanto grossi li volete) e formare i croissant, metterli sulla leccarda ricoperta con carta da forno e lasciare riposare nel forno spento per 2 ore. Togliere i croissant dal forno e iniziare a scaldarlo, mettere un pentolino d'acqua sul fondo del forno in modo da creare un po' di umidità. Cuocere per 25 minuti a 200°. Prima di tagliare i croissant farli raffreddare, io li ho poi farciti con delle verdure grigliate. Secondo me con questo tipo di preparato, vengo benissimo grissini e cracker, la prossima volta proverò.

giovedì 10 marzo 2016

Polpette di fagiolini e patate


Ingredienti:
  • 1 scatola di fagiolini (oppure 400 gr di fagiolini freschi)
  • 2 patate medie
  • 1 scalogno
  • 1 uovo
  • 100 gr di parmigiano reggiano grattugiato (o pecorino)
  • 5 pomodori secchi
  • origano
  • un pizzico di noce moscata
  • pangrattato
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
Per prima cosa lessare le patate, poi sbucciarle e schiacciarle con lo schiaccia patate, nella stessa ciotola aggiungere i fagiolini, i pomodori secchi e lo scalogno tutto tritato finemente. Insaporire con il sale, l'origano, la noce moscata e il pepe. Mescolare fino ad ottenere un'impasto omogeneo. Aiutandosi con le mani formare delle polpette, schiacciarle leggeremente e passarle nel pangrattato. In una capiente padella scaldare un filo di olio extravergine d'oliva e cuocere bene le polpette da entrambi i lati, dovranno essere belle dorate, salare.

martedì 23 febbraio 2016

Pane e panelle


Ingredienti per il pane "le mafaldine" (x 5 pz):
  •  400 gr di farina di semola rimacinata (grano duro)
  • 100 gr di farina bio Arifa Ruggeri 
  • 300 ml di acqua
  • 5 gr di malto d'orzo attivo Ruggeri
  • 25 gr di lievito madre attivo Ruggeri
  • 10 gr di sale
  • 20 ml di olio extravergine d'oliva
  • semi di sesamo
 Ingredienti per le panelle:
  • 125 gr di farina di ceci
  • 375 ml di acqua
  • 3 gr di sale
  • 4 gr di prezzemolo tritato
  • pepe
  • olio di semi per friggere
Vi avevo già postato queste ricette però in post diversi, per comodità nella ricerca vi metto insieme le due ricette per realizzare il cibo da strada più diffuso a Palermo, "Pane e panelle". Per prima cosa preparare i panini. Nella ciotola dell'impastatrice versare tutti gli ingredienti tranne il sesamo e iniziare a lavorare con il gancio K (quello ad uncino) e lasciare andare finchè l'impasto non sarà ben incordato, le pareti della ciotola dovranno essere bene pulite e l'impasto sarà tutto arrotolato intorno al gancio. Rovesciarlo sulla spianatoia infarinata lavorarlo un pò a mano, poi formare una palla, ungerla e metterla in una ciotola unta, coprire con la pellicola trasparente e mettere a lievitare per 2 ore. Trascorso i tempo, riprendere l'impasto e dividerlo in  pezzi uguali, aiutandosi con le mani con ogni pezzo formare un salsicciotto lungo un metro e largo 3 cm, ripiegare il rotolo formando una serpentina che vada da destra verso sinistra (a zig zag) la parte che avanza va posata al centro sulla parte superiore del pane (senza staccarla dal resto del salsicciotto) e un pezzettino va "rimboccato" sotto inmodo che in cottura si fissi per bene. Appoggiare le mafaldine sulla leccarda ricoperta con la carta da forno coprire con la pellicola e fare lievitare 1 ora. Trascorso il tempo scandare il forno, spennellare la mafaldine con l'acqua e cospargerle con il sesamo, cuocere a 200° per 30 minuti. Fare raffreddare e nel frattempo preparare le panelle (raddoppiate le dosi se fate 5 mafaldine. In una pentola mettere l’acqua fredda e senza accendere il fuoco, setacciare la farina di ceci. Mescolare energicamente con una frusta, per evitare la formazione di grumi (proprio per questo motivo è importante che l'acqua sia ben fredda), salare e pepare. Accendere il fuoco e non smettere mai di mescolare, quando arriverà a bollore continuare a cuocere per altri 10 minuti, a fine cottura risulterà bello compatto (simile alla polenta) aggiungere il prezzemolo e mescolare. Rovesciarlo su un foglio di carta da forno, coprirlo con un altro foglio e stendere con un mattarello fino ad avere uno spessore di 5 mm lasciare riposare per mezz'ora tagliarli a pezzetti con una spatola (possono anche essere irregolari, la forma non ha importanza). Scaldare l'olio e friggere le panelle per pochi minuti, saranno pronte quando entrambi i lati saranno dorati. Farle ascoigare un pò sulla carta assorbente e farcire i panini. Se ve ne avanzano potete metterle in frigo ma non in freezer.