lunedì 22 gennaio 2018

Croissant soffici integrali di pizza



Ingredienti: (x 14 pz)
  • 70 gr di farina integrale Uniqua rossa
  • 130 gr di farina tipo 1 Uniqua gialla
  • 100 ml di latte tiepido
  • 20 ml di acqua tiepida
  • un pizzico di zucchero
  • 4 gr di lievito di birra
  • 3 gr di sale
 Ingredienti per farcire:
  •  passata di pomodoro
  • provola
  • origano
In una ciotola versare l'acqua tiepida, il latte tiepido, il lievito, il pizzico di zucchero e mescolare con una forchetta poi aggiungere le farine, il sale e  impastare prima sempre con una forchetta poi rovesciare sulla spianatoia e impastare a mano, formare una palla, coprirla con la pellicola trasparente e lasciarla riposare 40 minuti, riprendere l'impasto, lavoralo di nuovo e lasciarla riposare 20 minuti. Trascorso il tempo, stendere l'impasto sulla carta da forno dando una forma rettangolare, dividere l'impasto a metà per il senso della lunghezza e da ogni metà ricavare 7 triangoli. Sulla base di ogni triangolo mettere un cucchiaino di passata di pomodoro e un cubetto di provola poi arrotolare partendo sempre dalla base e dare la classica forma del croissant, posizionarli sulla leccarda ricoperta dalla carta forno, coprirli con la pellicola trasparente e lasciare lievitare nel forno spento per 2 ore. Togliere i croissant dal forno, scaldarlo a 180° e nel frattempo delicatamente spennellare la superficie di tutti i croissant con un po' di passata di pomodoro e cospargerli con un po' di origano.  Infornare a 180° per 30 minuti.



giovedì 18 gennaio 2018

Busiate integrali con pesto di zucchine e limone



Ingredienti:
  • 140 gr di busiate integrali La Timpa
  • 2 zucchine medie
  • 1 spicchio d'aglio piccolo
  • succo di 1 limone
  • 12 gr di olio extravergine d'oliva Agridè
  • sale
  • pepe
Ho utilizzato questa pasta integrale trafilata al bronzo e devo dire che è perfetta con i sughetti cremosi perché essendo "grezza" li raccoglie benissimo. Questa pasta secondo me, è buonissima, freschissima e saporitissima, facilissima e velocissima. Tagliare le zucchine a dadini, cuocerle in acqua lasciandole leggermente croccanti, scolarle e lasciarle raffreddare. Nel bicchiere del minipimer o del frullatore, mettere, l'olio, il limone, l'aglio e un po' più della metà delle zucchine, salare, pepare e frullare. Cuocere la pasta, scolarla, aggiungere prima la crema di zucchine e limone e mescolare bene poi aggiungere le zucchine a pezzettini. Volendo potete aggiungere anche il tonno qui trovate la ricetta.


martedì 16 gennaio 2018

Biscotti al limone con farina di canapa (senza burro)


Ingredienti (x 106 pz):
  • 1 uovo
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di Reolì di semi di girasole (in alternativa olio di semi di girasole)
  • 1 cucchiaino lievito per dolci con cremor tartaro antica ricetta S.Martino
  • 1 limone succo e scorza (se il limone è grande e molto succoso va bene anche mezzo)
  • 270 gr di farina arifa bio Ruggeri
  • 30 gr di farina di canapa bio Ruggeri
  • 30 gr di zucchero a velo per la superficie
La farina Arifa non è altro che una miscela di farine biologiche: farina di grano tenero, semola di grano duro, farina di farro e farina di mais, al quale io ho aggiunto anche della farina di canapa. Ho trovato questa ricetta sul blog di Benedetta (dove ogni ricetta vi assicuro che è una garanzia) ho modificato i tipi di farine se vete la ricetta originale la trovate qui. Questi biscotti sono buonissimi, profumatissimi e semplicissimi, si sciolgono in bocca e purtroppo per la linea uno tira l'altro.  Io ne ho fatti tantissimi perché li ho fatti piccoli più o meno come gnocchetti di patate, quindi decidete voi per la grandezza, a me piacciono piccini. Ho impastato con la planetaria con il gancio a foglia, ma potete tranquillamente impastare anche a mano. Nella ciotola mettere l'uovo, lo zucchero, il lievito e Reolì (è un olio spalmabile, così è più versatile e si può sostituire proprio come il burro vista la sua consistenza, è a base di olio di semi di girasole, acqua e burro di cacao si trova anche a base di olio extravergine d'oliva) mescolare fino ad ottenere una crema, aggiungere il succo di limone e la scorza grattugiata, continuare a mescolare e aggiungere la farina a cucchiaiate mentre la planetaria continua ad impastare.Quando l’impasto dei biscotti inizierà a compattarsi metterlo sulla spianatoia e continuare a lavorarlo con le mani, finché non otterremo un bell'impasto liscio e compatto. Per ottenere palline della stessa dimensione o quasi, è utile  formare un rotolino di pasta e poi tagliarlo a tocchetti con il coltello o con un tarocco (come si fa per i gnocchi di patate), quindi formare le palline con le mani. Mettere lo zucchero a velo in una ciotola, e passarci i biscotti io li ho messi sulla ciotola e li facevo roteare muovendola in modo che lo zucchero si distribuisse uniformemente potete mettere anche più di un biscotto alla volta. Disporre sulla teglia ricoperta con carta da forno i biscotti lasciandoli un pochino distanti l'uno dall'altro. Inforniamo a  180° per 20 minuti circa. Appena usciti dal forno non toccarli ma farli raffreddare completamente. Buonissimi.


lunedì 15 gennaio 2018

Focaccia integrale con olive verdi, pomodori secchi e carciofini


Ingredienti:
  • 200 gr di farina integrale Verna Mulinum
  • 100 ml di acqua tiepida
  • 4 gr di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di malto (o miele)
  • 4 pomodori secchi sott'olio
  • 6 olive verdi
Ingredienti per farcire:
  • 80 gr di carciofini sott'olio (io ho usato quelli conditi alla campagnola) 
  • 10 gr di parmigiano reggiano grattugiato
Versare in una ciotola l'acqua tiepida, il lievito, il malto mescolare con una forchetta poi aggiungere la farina, i pomodori secchi tagliati a pezzettini con il coltello e le olive verdi fatte a pezzettini, il sale e  impastare prima sempre con una forchetta poi rovesciare sulla spianatoia e impastare a mano, formare una palla, coprirla con la pellicola trasparente e lasciarla riposare 40 minuti, impastarla di nuovo e lasciarla riposare 20 minuti. Trascorso il tempo, riprendere l'impasto e stenderlo sulla carta da forno con un goccio d'olio e mettere a lievitare nel forno spento per minimo 2 orette se c'è molto caldo basterà anche un'ora. Nel frattempo potete tagliare i carciofini a fettine sottili e grattugiare il formaggio. Distribuire i carciofi sulla focaccia, cospargere con il formaggio e spolverare col sale. Infornare a 180° per 30 minuti. La mia l'ho fatta sottile di proposito utilizzando la leccarda del forno se voi la volete più alta utilizzando la leccarda del forno potete raddoppiare la dose, oppure se volete utilizzare la mia stessa dose utilizzate una teglia più piccola.



domenica 14 gennaio 2018

Biscotti integrali con pezzi di cioccolata (senza uova e senza burro)


Ingredienti (x 90 pz):
  • 170 gr di farina integrale Verna Mulinum
  • 100 gr di zucchero
  • 50 gr di Reolì di semi di girasole (in alternativa olio di semi di girasole)
  • 1 cucchiaino lievito per dolci con cremor tartaro antica ricetta S.Martino
  • 50 ml di latte
  • 100 gr di cioccolato fondente
  • 1 bustina di vanillina
Ho trovato questa ricetta sul blog di Misya. Io ne ho fatti tantissimi perché li ho fatti piccoli più o meno come gnocchetti di patate, quindi decidete voi per la grandezza, a me piacciono piccini. Io ho impastato con la planetaria con il gancio a foglia, ma potete tranquillamente impastare anche a mano. Nella ciotola mettere lo zucchero, la vanillina, il latte, il lievito e Reolì (è un olio spalmabile, così è più versatile e si può sostituire proprio come il burro vista la sua consistenza, è a base di olio di semi di girasole, acqua e burro di cacao si trova anche a base di olio extravergine d'oliva) mescolare fino ad ottenere una crema, continuare a mescolare e aggiungere la farina a cucchiaiate mentre la planetaria continua ad impastare quando avremo aggiunto metà della farina, incorporare il cioccolato tagliato grossolanamente con il coltello, continuando ad impastare e ad aggiungere la farina rimasta sempre un po' alla volta. Per ottenere palline della stessa dimensione o quasi, è utile  formare un rotolino di pasta e poi tagliarlo a tocchetti con il coltello o con un tarocco (come si fa per i gnocchi di patate), quindi formare le palline con le mani. Disporli sulla teglia ricoperta con carta da forno lasciandoli un pochino distanti l'uno dall'altro. Inforniamo a  180° per 20 minuti circa. Appena usciti dal forno non toccarli ma farli raffreddare completamente. Buonissimi.




giovedì 11 gennaio 2018

Schiacciata integrale con zucchine e cipolla di Tropea



Ingredienti:
  • 100 gr di farina integrale di grano duro Timilia La Timpa
  • 100 gr di farina 00
  • 100 ml di acqua tiepida
  • 4 gr di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di malto (o miele)
  • 5 gr di sale
Ingredienti per farcire:
  • 520 gr di zucchine
  • 1 cipolla grande di Tropea 
  • olio extravergine d'oliva Agridè
  • sale
    Versare in una ciotola l'acqua tiepida, il lievito, il malto mescolare con una forchetta poi aggiungere la farina, il sale e  impastare prima sempre con una forchetta poi rovesciare sulla spianatoia e impastare a mano, formare due palle, coprirle con la pellicola trasparente e lasciarla riposare 40 minuti. Nel frattempo tagliate le zucchine e la cipolla con la mandolina e cuocerle in una padella antiaderente con un goccio d'olio extravergine d'oliva, salare e mettere a raffreddare in un piatto.  Riprendere le palle e impastarle di nuovo e lasciarle riposare 20 minuti. Trascorso il tempo, riprendere l'impasto e stenderlo sulla carta da forno con un goccio d'olio versare le zucchine e la cipolla su tutta la superficie e coprire il tutto con l'altro impasto che avrete precedentemente steso su un' altro foglio di carta da forno (con le mani o con il mattarello) mettere a lievitare nel forno spento per minimo 2 orette se c'è molto caldo basterà anche un'ora. Infornare a 180° per 30 minuti. La mia l'ho fatta sottile di proposito utilizzando la leccarda del forno se voi la volete più alta utilizzando la leccarda del forno potete raddoppiare la dose, oppure se volete utilizzare la mia stessa dose utilizzate una teglia più piccola.



    mercoledì 10 gennaio 2018

    Mini madeleine dolci integrali al limone (senza uova e senza burro)



    Ingredienti (x 20 pz):
    • 80 gr di farina integrale Verna Mulinum
    • 30 gr di zucchero 
    • 30 gr di Reolì di girasole (oppure oli di semi di girasole o mais)
    • 50 ml d'acqua
    • mezzo succo di limone
    • la scorza di mezzo limone
    • 1 cucchiaino lievito con cremor tartaro antica ricetta S.Martino
    • 1 pizzico sale
    Ho trovato questa ricetta sul blog di Daniela. Io al posto dell'olio ho utilizzato Reolì che è un olio spalmabile, così è più versatile e si può sostituire proprio come il burro vista la sua consistenza, è a base di olio di semi di girasole, acqua e burro di cacao si trova anche a base di olio extravergine d'oliva, in alternativa voi potete utilizzare un qualsiasi olio di semi. In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti secchi, quindi: farina, zucchero,lievito, sale e scorza di limone, nella ciotola della planetaria (ma potete faro anche a mano) mescolare l'olio spalmabile, l'acqua il succo di limone, poi aggiungere gli ingredienti secchi e continuare ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio e morbido (simile a una crema). Versare negli stampini per madeleine in silicone HappyFlex aiutandosi con un cucchiaino, infornare in forno già caldo per 12 minuti a 180°. Lasciare raffreddare e togliere dallo stampo, sono profumatissime. Sono state fotografate su un piattino in foglia di palma EcoBioShopping.




    domenica 7 gennaio 2018

    Busiate integrali con radicchio e noci



    Ingredienti:
    • 130 gr di busiate integrali La Timpa
    • 180 gr di radicchio
    • 1 scalogno
    • 16 gr di noci tritate grossolanamente
    • 60 ml di latte
    • dado vegetale
    • acqua 
    Ho utilizzato questa pasta integrale trafilata al bronzo e devo dire che è perfetta con i sughetti cremosi perchè essendo "grezza" li raccoglie benissimo. Tagliare il radicchio a julienne grossolanamente e versarlo in una padella antiaderente, aggiungere un pò d'acqua rigirando spesso in modo che non si attacchi e non brucino, aggiungere lo scalogno tagliato finemente, far cuocere per qualche minuto poi versare la pasta nella padella amalgamarla per bene, aggiungere il dado e l'acqua fino a coprirla e lasciare cuocere a fuoco medio fino al completo assorbimento, mescolando di tanto in tanto. Assaggiare se la pasta richiede altra acqua (solitamente io ne aggiungo ancora un pochino ma non troppa ricordatevi che avete anche il latte come liquido) e far riassorbire di nuovo, a cottura quasi ultimata rimanendo sempre sul fuoco aggiungere il latte e lasciare assorbire per bene, aggiungere le noci (tenetene un po' per guarnire) e continuare a mescolare per far amalgamare per bene. Se non volete utilizzare il latte potete anche ometterlo che viene benissimo comunque, io lo metto per attenuare l'amaro del radicchio, volendo potete aggiungere anche un po' di pancetta.


    giovedì 4 gennaio 2018

    Sfincione parlermitano



    Ingredienti:
    • 180 gr di farina di semola di grano duromacinata a pietra Ruggeri
    • 20 gr di farina 00
    • 6 gr di lievito di birra
    • 110 ml di acqua tiepida
    • 1 cucchiaino di malto tostato attivo Ruggeri
    • 2 gr di coadiuvante pizzaenzymes Ruggeri (facoltativo) 
    • 4 gr di sale
    Ingredienti per farcire:
    • 2 cipolle tropea grandi
    • 1 bicchiere di passata di pomodoro
    • 50 gr di formaggio Piave grattugiato Lattebusche (la ricetta originale prevede caciocavallo)
    • 50 gr di pangrattato (grossolano)
    • 2 cucchiaini d'olio extravergine d'oliva Agridè
    • sale
    • origano
    Lo sfincione vero è un pò più alto del mio, quindi se lo volete più alto cambiate stampo oppure raddoppiate le dosi. A noi piace anche così. Versare in una ciotola l'acqua tiepida, il lievito, il malto mescolare con una forchetta poi aggiungere la farina, il coadiuvante, il sale e  impastare prima sempre con una forchetta, poi rovesciare sulla spianatoia e impastare a mano, formare una palla, coprirla con la pellicola trasparente e lasciarla riposare 40 minuti, impastarla di nuovo e lasciarla riposare 20 minuti. Trascorso il tempo, riprendere l'impasto e stenderlo sulla carta da forno con un goccio d'olio e mettere a lievitare nel forno spento per minimo 2 orette. Nel frattempo in un pentolino antiaderente versare un cucchiaino d'olio e tagliare la cipolla a fettine sottili, far appassire mescolando spesso e aggiungere la passata, salare e far cuocere per qualche minuto, spegnere a far raffreddare per bene. In una padella antiaderente versare il pane grattugiato con 1 cucchiaino d'olio e girandolo con un cucchiaio continuamente cuocerlo per qualche minuto, al tatto deve sembrare sabbia bagnata, metterla in una ciotolina. Trascorso il tempo della lievitazione, riprendere l'impasto e distribuire sulla superficie la passata di pomodoro con la cipolla, l'origano, il sale poi il formaggio grattugiato e infine il pangrattato. Scaldare il forno e infornare a 180° per 30/40 minuti. E' buonissimo e se usate la cipolla di tropea è delicatissimo.